| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Stop wasting time looking for files and revisions. Connect your Gmail, DriveDropbox, and Slack accounts and in less than 2 minutes, Dokkio will automatically organize all your file attachments. Learn more and claim your free account.

View
 

teologia del Diritto canonico

Page history last edited by paolopul 11 years, 6 months ago

Morsdorf vs. Sohm: perché proprio Sohm?


I
l problema circa l'interessamento di K. Morsdorf a R. Sohm non è senza interesse: perché a distanza di oltre cinquant'anni un canonistca cattolico doveva sentirsi 'interrogato' da uno storico protestante?
La risposta non pare semplice né univoca.
a) Sta tuttavia il fatto che il primo approccio di Morsdorf a Sohm pare sia avvenuto proprio in campo storico:
l'articolo di Morsdorf del 1952 in "Studia Gratiana" in cui proprio Graziano diventa l'oggetto del contendere 'tra' i due a causa della lettura 'negativa' che Sohm aveva fatto del 'passaggio' grazianeo... prospettiva inammissibile per un 'buon' canonista.
b) Snodo della questione potrebbe essere il tema -eletto da Morsdorf come il 'proprio'- della potestas, di cui Graziano risulta uno dei principali referenti. Proprio in tema di potestas -sua origine e ripartizione- si sviluppa, infatti, il confronto a distanza
di mezzo secolo tra Sohm e Morsdorf a partire da Graziano e dalla sua 'proposta' in merito (finalizzata a chietare i contrasti derivati dalla lotta per le investiture).
c) Una volta entrato in 'rapporto' con Sohm, e dopo averne rilevato un certo numero di posizioni non-condivise, non è difficile che questo 'primo' approccio abbia lasciato un profondo segno, diventando quasi uno slogan autoreferenziale.
d) Per di più proprio dal confronto con Sohm Morsdorf pare aver preso alcuni elementi chiave anche del proprio 'sistema' dottrinale, primi tra tutti la coppia Parola-Sacramento e la qualificazione (ambigua) del Diritto canonico come
"Diritto sacramentale". Ottima chanche per slegarsi dal carro del positivismo legalistico affermatosi dopo la
promulgazione del CIC del 1917.

* Forse non stonano alcune note sui personaggi ché, anzi, possono dare idee e spunti per capire un po' meglio anche le loro posizioni di 'partenza' e quelle poi acquisite. 

- R. SOHM 

- K. MÖRSDORF 

 

Comments (0)

You don't have permission to comment on this page.